Giovedì, 09/03/2017

APPLE PAY ARRIVA IN ITALIA

Sarà disponibile nelle prossime settimane, anche nel nostro paese, il servizio Pay di Apple, che abilita i pagamenti digitali tramite iphone e watch.

 

Questa modalità di pagamento contactless, lanciata da Apple nel 2014 negli Usa e attualmente presente in oltre una dozzina di paesi nel mondo, si qualifica per la semplicità di funzionamento: basta aggiungere una carta di credito supportata nell’applicazione e quindi avvicinare l’iphone o l’Apple Watch al Pos compatibile con i pagamenti contactless. L’autorizzazione al pagamento avviene grazie alla lettura dell’impronta digitale su Touch ID.

 

“La sicurezza e la privacy – ha spiegato in un suo intervento di qualche tempo fa Eddy Cue, senior vice president di internet software and services Apple - sono i punti cardine di Apple Pay. Se un utente usa Apple Pay in un negozio o in un ristorante, il personale di cassa non vedrà più il suo nome, il numero di carta di credito o il codice di sicurezza: così si riduce il rischio di truffe.” Non solo.

 

Continua Cue: “Apple non raccoglie i dati relativi alla cronologia degli acquisti, perciò non sappiamo cosa comprano gli utenti, dove acquistano o quanto hanno pagato. Se invece l’iPhone viene perso o rubato, con ‘Trova il mio iPhone’ si possono sospendere velocemente i pagamenti da quel dispositivo.”

 

Attualmente il sistema è attivo su carte di credito Mastercard e Visa e le prepagate emesse da Unicredit e Carrefour.