Home Mercato Aosom.it: crescita a 3 cifre dell’outdoor nel 2021
Aosom.it: crescita a 3 cifre dell’outdoor nel 2021

Aosom.it: crescita a 3 cifre dell’outdoor nel 2021

146
0

I primi mesi dell’anno confermano la forte richiesta di prodotti per l’arredo da esterno. Tanto che l’eretailer ne amplia l’assortimento.

 

Com’è andata la prima parte del 2021 per l’ecommerce dell’home-brico-garden Aosom Italia? In generale, nei primi cinque mesi dell’anno, la piattaforma ha venduto 1 prodotto ogni 40 secondi, mentre lo scorso anno la media era di 1 prodotto ogni 73 secondi. La categoria che registra la crescita più importante è outdoor & giardinaggio che, a partire dall’ultima settimana di febbraio, ha venduto 100.000 prodotti, 1 ogni minuto e mezzo, un aumento del 173% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In termini di unità acquistate, le principali richieste degli utenti di Aosom sono, in ordine: lettini e sdraio, ombrelloni, serre da giardino, gazebo, casette da giardino.

 

La fascia di età che più utilizza Aosom è quella tra i 25 e i 44 anni. Tuttavia, nei mesi recenti si è notata una crescita notevole nella fascia più giovane, tra i 18 e i 24 anni, in aumento da gennaio a maggio 2021 del 212% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con un incremento del fatturato per questa fascia d’età del 271%. Per quanto riguarda l’accesso alla piattaforma, le persone acquistano online soprattutto da mobile (64%), quindi da desktop (34%) e da tablet (2%).

 

“La tendenza registrata nel primo semestre ci spinge a estendere ulteriormente l’assortimento del nostro catalogo per l’outdoor, già oggi di 1.000 elementi sui 2.500 presenti in totale su Aosom.it, sia in termini di design e modelli sia di fasce di prezzo – commenta Fabio Missoli, amministratore delegato di Aosom in Italia -. Il nostro obiettivo è soddisfare tutte le esigenze delle diverse tipologie di consumatori che si rivolgono a noi”.

 

Oltre all’ampliamento della gamma di prodotto, Aosom è impegnata a estendere anche i metodi di pagamento: “Attualmente – conferma Paolo Valassi, director sales & marketing della società – sono disponibili 6 metodi: da Paypal al contrassegno, da Amazon Pay alla carta di credito, dal bonifico bancario sino a Scalapay, pagamento a rate che, introdotto a dicembre 2020, oggi rappresenta ben il 10% del totale degli ordini”.