Home Mercato Assofermet incontra ministro Pichetto Fratin: focus su bonus ferramenta e sostenibilità
Assofermet incontra ministro Pichetto Fratin: focus su bonus ferramenta e sostenibilità

Assofermet incontra ministro Pichetto Fratin: focus su bonus ferramenta e sostenibilità

107
0

Una delegazione di Assofermet Ferramenta ha incontrato lo scorso 17 giugno il Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin.

 

Focus principale dell’incontro è stato la proposta dell’Associazione di una detrazione fiscale per mantenere e favorire la sicurezza, la salubrità e l’igiene nelle abitazioni e case private. In particolare, lo schema di testo presentato prevede un’agevolazione fiscale per incentivare le spese sostenute per l’acquisto di materiale, beni e prodotti finiti destinati a interventi di manutenzione ordinaria eseguiti direttamente da privati cittadini senza l’intervento di professionisti o imprese. La proposta esclude le abitazioni di lusso e mira a favorire le fasce di reddito più basse della popolazione, che finora non hanno di fatto potuto effettuare lavori di manutenzione straordinaria previsti da altre agevolazioni. È la prima volta che Assofermet Ferramenta si rivolge direttamente a un membro del Governo per presentare il cosiddetto bonus ferramenta, dedicato a sostenere un settore centrale per l’economia nazionale.

 

L’incontro è stata l’occasione per rimarcare la centralità del settore rappresentato da Assofermet per l’intera economia nazionale; centralità che, oltre a essere riconosciuta dal Ministro, è anche stata certificata durante il periodo pandemico, quando le ferramenta sono state considerate attività essenziale. Il bonus ferramenta è tecnicamente di competenza del Ministero dell’Economia e delle Finanze, a cui verrà presentato lo schema di testo, ma l’incontro di sabato è comunque stato fondamentale per instaurare un dialogo diretto con il Governo.

 

Oltre al tema dell’agevolazione fiscale, larga parte del confronto è stata dedicata a parlare di sostenibilità, tema centrale per il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica e argomento sempre più decisivo anche per le ferramenta. “Il comparto che rappresentiamo può svolgere un ruolo strategico nella decarbonizzazione e nei principali aspetti della transizione ambientale”, ha dichiarato Sabrina Canese, Presidente di Assofermet Ferramenta. “In questa sfida riteniamo che la sinergia fra le ferramenta e il MASE possa svolgere un ruolo strategico sotto tanti punti di vista, come per incentivare la diffusione sempre più capillare di pannelli fotovoltaici”.

 

Nella foto, l’incontro di sabato con Cinzia Vezzosi, Vicepresidente, Sabrina Canese e Michele Tacchini, rispettivamente Presidente e Vicepresidente di Assofermet Ferramenta, Fabrizio Machieraldo, Membro del Comitato Tecnico di Assofermet Ferramenta, e Luca Carbonoli, Direttore di Assofermet, insieme al ministro Gilberto Pichetto Fratin al centro.