Home Mercato Studi e ricerche Bici e accessori: boom online per riparazioni e manutenzioni
Bici e accessori: boom online per riparazioni e manutenzioni

Bici e accessori: boom online per riparazioni e manutenzioni

106
0

Aumento di interesse di oltre il 25% negli ultimi 12 mesi per il settore ricambi e accessori secondo l’indagine Idealo.

 

Il settore ricambi bici sta vivendo un periodo d’oro. È quanto emerge dalla nuova indagine di Idealo – portale internazionale di comparazione prezzi leader in Europa – secondo cui nel corso degli ultimi 12 mesi solo l’11% di quanti hanno fatto delle ricerche online nel settore bike cercava in realtà una bici nuova, a fronte del 37% che cercava dei ricambi o degli accessori per la propria.

 

Non è un caso che – guardando la top 20 dei prodotti che hanno fatto registrare la maggiore crescita di interesse nel corso degli ultimi 12 mesi – ci siano solo due biciclette (bici da corsa e mountain bike), a fronte di dodici accessori deputati alla riparazione di una bicicletta. In dettaglio, forcelle, gruppi completi e batterie per bici elettriche hanno fatto registrare un boom di oltre il 200% rispetto all’anno precedente, seguono reggisella (+83%), attrezzi per la riparazione (+59%), carrelli per bici (+51%), ciclo computer (+50%), lucchetti (+50%), pedali (+36%) e copertoni (+35%).

 

In un raffronto tra gli ultimi due anni, dunque, il settore dei ricambi e quello degli accessori per le bici hanno fatto registrare un aumento di interesse di oltre il 25% rispettivamente, a fronte di una diminuzione dell’1% legato al comparto biciclette vero e proprio.

 

Non va sottovalutato il ruolo dell’inflazione, che ha intaccato i prezzi di listino delle biciclette nell’ultimo biennio. Secondo idealo, in media, una bici per bambini quest’anno è costata circa il 23% in più rispetto all’anno precedente, una bici da città il 10% in più, mentre una bici da corsa ed una bici elettrica il 6% in più. E complice la crescita di domanda, anche il settore “ricambi e accessori per bici” ha fatto registrare prezzi più alti, in alcuni casi anche di oltre il 20%, motivo per cui è sempre più essenziale ricorrere alla comparazione prezzi prima di effettuare un acquisto online.

 

Basti pensare che, in media, nel corso dell’ultimo anno chi ha fatto ricorso alla comparazione prezzi monitorando le fluttuazioni dei prezzi online ha potuto risparmiare fino al 46% nell’acquisto di una bici nuova. In dettaglio, fino al 65% per una bici da corsa, fino al 51% per una mountain bike, oltre il 30% per bici per bambini e bici pieghevoli e più del 18% per una bici da città. Allo stesso modo, il comparto “ricambi bici” ha fatto registrare costi medi inferiori fino al 17%.