Home Mercato Bonus bagno e risparmio idrico: cos’è e come funziona
Bonus bagno e risparmio idrico: cos’è e come funziona

Bonus bagno e risparmio idrico: cos’è e come funziona

766
0

Inserito nella Finanziaria 2021 (non ancora approvata), garantisce un contributo per l’acquisto e la posa in opera di sanitari, rubinetti, soffioni e colonne doccia.

 

Non si conoscono i dettagli e non è nemmeno sicuro che verrà effettivamente approvato, trattandosi ad oggi di un emendamento approvato dalla commissione Ambiente della Camera, ancora da confermare in Aula, ma se davvero diventasse parte della Finanziaria 2021, sarebbe un’ottima notizia per il canale brico.

 

Stiamo parlando del cosiddetto bonus bagno e risparmio idrico che prevede un contributo economico, supponiamo con il solito meccanismo del credito d’imposta, sulla fornitura e posa in opera di vasi sanitari con volume massimo di scarico di 6 litri, nonché di rubinetteria, soffioni doccia e colonne doccia a risparmio idrico, ovvero con una portata uguale o inferiore ai 6 litri d’acqua al minuto per i rubinetti, di 9 litri d’acqua al minuto per i soffioni doccia.

 

Il tetto di spesa approvato è di 1.000 euro per ogni intervento, ma lo stanziamento massimo complessivo è di 15 milioni totali il bonus sarà erogato fino a esaurimento fondi, cosa che supponiamo avverrà molto rapidamente visto l’importo piuttosto esiguo. In ogni caso, trattandosi di un emendamento ‘bipartisan’ (Fratelli d’Italia e Partito Democratico) ci sono buone possibilità che vada effettivamente in porto.