Home Mercato Bonus mobili e grandi elettrodomestici: l’online ne ha beneficiato?
Bonus mobili e grandi elettrodomestici: l’online ne ha beneficiato?

Bonus mobili e grandi elettrodomestici: l’online ne ha beneficiato?

67
0

Idealo ha investigato se il bonus abbia spinto o meno i rispettivi settori merceologici online.

 

Il bonus mobili, nato in occasione del DL 63/2013, ha subito svariate proroghe e modifiche nel corso degli anni fino alle più recenti, con la Legge di Bilancio 2022 (234/2021, art. 1, comma 37), che ha pianificato un rinnovo triennale della misura fino alla fine del 2024. L’attuale bonus mobili ed elettrodomestici prevede che siano agevolati anche gli acquisti online senza fattura, fermo restando il vincolo della tracciabilità dei pagamenti in aggiunta alla specifica circa natura, qualità e quantità del bene acquistato nella ricevuta. Ma questa novità ha spinto o meno i rispettivi settori merceologici online?

 

Idealo, portale internazionale di comparazione prezzi, ha indagato tra le categorie “mobili” e “grandi elettrodomestici” e ha rilevato che l’interesse online per il comparto mobili, nel corso dell’ultimo anno, è cresciuto dell’8% rispetto ai dodici mesi precedenti: +200% panche e divani, +126% mobili da bagno e +91% cucine componibili, fino a +76% appendiabiti & guardaroba, +46% sedie e +18% mobili da cucina. Non altrettanto positiva la risposta circa il comparto grandi elettrodomestici, con un -22% su base annua, generato dalla decrescita di tutti i principali grandi elettrodomestici, dai frigoriferi (-4%) alle lavatrici (-11%), dai forni (-37%) alle asciugatrici (-56%), per citarne alcuni, a fronte della crescita di interesse per i soli congelatori a pozzetto (+34%) e per le cucine economiche (+13%). A incidere negativamente, sicuramente l’inflazione, che ha fatto rimandare ogni acquisto non strettamente necessario in considerazione dell’aumento dei costi: +12% per i mobili e +9% per i grandi elettrodomestici rispetto allo scorso anno, secondo quanto rilevato da idealo sul suo portale prendendo in considerazione i 18 grandi elettrodomestici più cercati sul portale.

 

Di grande aiuto, però, può risultare la comparazione dei prezzi. Idealo, per ogni categoria del comparto mobili, ha confrontato il mese più vantaggioso con quello più caro per calcolare il risparmio massimo medio nell’arco di un anno ed è emerso che, attraverso il monitoraggio delle fluttuazioni dei costi, chi ha intenzione di acquistare un set mobili da bagno può risparmiare oltre 600 euro online, oltre 400 euro per tavoli e set di sedie da pranzo, fino a oltre 300 euro per materassi, cucine componibili e armadi da soggiorno.