Home Distribuzione Bricofer si appella al Consiglio di Stato e fa bloccare i lavori per Tecnomat Olbia
Bricofer si appella al Consiglio di Stato e fa bloccare i lavori per Tecnomat Olbia

Bricofer si appella al Consiglio di Stato e fa bloccare i lavori per Tecnomat Olbia

1.01K
0

L’organo statale frena sulla realizzazione del negozio, fino alla pronuncia di merito sul ricorso, una volta fissata l’udienza dal Tar.

Gruppo Bricofer, tramite nota stampa, fa sapere che, con ordinanza n. 120/2023 del 16 gennaio 2023, il Consiglio di Stato ha accolto l’appello cautelare promosso dallo stesso Bricofer Group e dalla controllata Ottimax Italia, disponendo la sospensione dei lavori per la realizzazione del punto vendita Tecnomat nel comune di Olbia, a circa 3 km dal punto vendita Ottimax aperto nel 2014.

 

Sempre le due società di Gruppo Bricofer hanno dapprima impugnato dinanzi al Tar Sardegna il provvedimento autorizzatorio rilasciato dall’ente comunale in favore delle società Bricoman Italia S.r.l., per la parte commerciale, e M.D. 2000 S.r.l., per la parte edilizia, volto alla realizzazione del punto vendita Tecnomat presso il centro commerciale Gallura di Olbia, nell’area industriale Cipnes.

 

Le società di Bricofer Group hanno poi contestato il provvedimento – chiedendone al Tar la sospensione cautelare – ritenendo, fra le altre cose, che vi sia un errore nel procedimento autorizzatorio svolto e che non siano stati rispettati i vincoli idrogeologici e paesaggistici che insistono sull’area.

 

A seguito del diniego di tutela cautelare da parte del Tar, Bricofer Group ha promosso un appello cautelare che è stato integralmente accolto dal Consiglio di Stato con ordinanza n. 120/2023 del 16 gennaio 2023. Il Consiglio di Stato ha ritenuto che nel bilanciamento degli interessi in gioco prevalga quello di non consentire la prosecuzione dei lavori di realizzazione del punto vendita di Tecnomat fino alla pronuncia di merito su ricorso, disponendo pertanto che il Tar fissi con sollecitudine l’udienza.