Home Mercato Case di proprietà: maggior richiesta di immobili di piccolo taglio
Case di proprietà: maggior richiesta di immobili di piccolo taglio

Case di proprietà: maggior richiesta di immobili di piccolo taglio

47
0

Complice la crisi sanitaria (ed economica), nel 2020 aumenta la tendenza all’acquisto di abitazioni di metratura inferiore.

 

La casa è da sempre un bene rifugio per gli italiani, ma la pandemia sembra averne intaccato il valore o, quantomeno, la capacità di spesa degli aspiranti mutuatari. Secondo l’analisi realizzata da Facile.it e Mutui.it su un campione di oltre 80.000 pratiche di richiesta di mutuo, nel corso del quarto trimestre 2020 il valore medio degli immobili che gli italiani hanno cercato di acquistare è diminuito del 5,4% rispetto allo stesso periodo del 2019, stabilizzandosi a 192.985 euro.

 

‘Il calo del valore degli immobili oggetto di compravendita è legato a diversi fattori, ma due in particolare hanno avuto un ruolo importante – spiega Ivano Cresto, responsabile BU mutui di Facile.it-. Da un lato, la decisione di molti proprietari di mettere in vendita immobili prima destinati all’affitto di studenti, turisti e viaggiatori d’affari, dall’altro il rallentamento delle transazioni, causato in parte dalle limitazioni imposte con il lockdown, in parte dalla situazione di incertezza economica. Condizioni che hanno portato ad un aumento dello stock di case di piccolo taglio disponibili sul mercato e, con esso, ad un contrazione generalizzata del valore medio‘.

 

In tutto questo, la voglia degli italiani di comprare casa non sembra però essere passata. Secondo i dati di Facile.it, nel 2020 la domanda di mutui è rimasta sostenuta e chi ha chiesto un finanziamento ad un istituto di credito ha cercato di ottenere, in media, 135.537 euro, valore addirittura in aumento, seppur lieve, rispetto al 2019 (+0,4%).

 

‘La diminuzione del valore medio degli immobili in vendita – prosegue Cresto – non deve essere visto necessariamente come una condizione negativa; questo elemento, unito all’andamento dei tassi di interesse dei mutui, che dovrebbero rimanere ai minimi ancora a lungo, potrebbe in realtà rappresentare un grande opportunità per i futuri proprietari ed uno stimolo per il mercato in generale‘.