Home Distribuzione Coop e Jumbo, a nozze i distributori leader del brico in Svizzera
Coop e Jumbo, a nozze i distributori leader del brico in Svizzera

Coop e Jumbo, a nozze i distributori leader del brico in Svizzera

198
0

Via libera dell’antitust elvetica all’acquisizione da parte di Coop Bau+Hobby dell’insegna Jumbo, rispettivamente primo e secondo distributore del bricolage in Svizzera.

 

Il Gruppo svizzero Coop, leader del mercato del bricolage elvetico con 83 punti vendita a insegna Coop Bau+Hobby, già nell’aprile 2021 aveva annunciato l’acquisizione della catena Jumbo, secondo player del settore con i suoi 40 punti vendita. Restava solo da attendere l’ok della Comco (Commissione della concorrenza) un passaggio tutt’altro che scontato giacché l’acquisizione coinvolge i primi due distributori diy del paese.

 

Nei giorni scorsi il via libera è arrivato. Nasce così un operatore fortemente dominante nel mercato del bricolage, forte di 123 punti vendita su poco meno di 200 totali presenti nel territorio svizzero. Non è ancora stato chiarito se l’insegna Jumbo continuerà ad esistere o se i negozi saranno convertiti in Coop Bau+Hobby.

 

L’insegna Jumbo fa parte della holding Maus Frères SA, un gruppo attivo nella distribuzione in diversi settori, dall’abbigliamento agli articoli sportivi, dalla ristorazione ai mobili, ma possiede anche diversi brand premium, tra cui il più conosciuto è Lacoste: la direzione della holding ha dichiarato di voler concentrare le risorse in quest’ultimo settore giudicato più remunerativo.

 

Il mercato elvetico del fai da te ha un valore (2020) di 3,4 miliardi di euro; i palyer principali, oltre ai due già citati, sono Do it+Garden (49 negozi), Hornbach (7 negozi), Obi (10 negozi), Bauhaus (5 negozi).