Home Produzione Coronavirus: Arexons converte parte della produzione per supportare gli ospedali
Coronavirus: Arexons converte parte della produzione per supportare gli ospedali

Coronavirus: Arexons converte parte della produzione per supportare gli ospedali

90
0

L’azienda ha donato 20.000 confezioni di detergenti igienizzanti agli ospedali lombardi.

 

Arexons, azienda italiana di prodotti per la cura dell’auto, il fai da te e l’industria, offre il proprio contributo alla gestione dell’emergenza da Covid-19 in Italia donando 20.000 confezioni di Fulcron Detergente Igienizzante, detergente igienizzante per superfici, agli ospedali della Regione Lombardia.

 

Fulcron Detergente Igienizzante è un nuovo prodotto creato negli stabilimenti di Cernusco sul Naviglio in seguito alla conversione di parte della normale produzione per offrire il proprio sostegno per fronteggiare la carenza di materiale sanitario.

 

Fulcron Detergente Igienizzante, detergente multi-uso e multi-superficie, a base di etanolo in altissima concentrazione, è specificatamente studiato per questa emergenza e in linea con quanto raccomandato dall’Istituto Superiore di Sanità per la neutralizzazione del virus da molteplici superfici: tavoli, sedie, porte, finestre, arredi in genere, vassoi, corrimani, vetri e specchi.

 

“Stiamo affrontando un momento delicato e una situazione sicuramente difficile. Crediamo però che sia doveroso, soprattutto in momenti come questi, dare il proprio contributo con i mezzi che si hanno a disposizione”, ha dichiarato Mario Patrick Parenti, CEO di Arexons. “Siamo orgogliosi di poter sostenere gli ospedali della nostra città e della Regione, tra le più colpite d’Europa, con la donazione di migliaia di confezioni a marchio Fulcron di detergente igienizzante per superfici. In pochissimo tempo abbiamo convertito parte della nostra produzione per rispondere alle esigenze che le strutture sanitarie si trovano ora ad affrontare.  Gli sforzi di chi è impegnato in prima persona a combattere questa epidemia, devono essere onorati e supportati da gesti collettivi e altruisti. Solo restando uniti possiamo vincere”.