Home Distribuzione Dalle insegne Distribuzione elettrica: Sonepar Italia chiude il 2021 a +40%
Distribuzione elettrica: Sonepar Italia chiude il 2021 a +40%

Distribuzione elettrica: Sonepar Italia chiude il 2021 a +40%

72
0

Crescita record per il leader italiano della distribuzione elettrica: +40% a quota 1,1 miliardi di euro. Superbonus ed Ecobonus hanno spinto le vendite.

 

D’accordo, il 2020 per il settore professionale nel quale opera Sonepar è stato un anno a dir poco sotto tono, ma il +40% di vendite con cui si chiude l’anno 2021 fa segnare un forte progresso (30%) circa) anche rispetto al 2019, dunque un risultato straordinario che in due anni ha fatto balzare il fatturato da 850 milioni di euro a 1,1 miliardi. La rete distributiva è composta da 146 punti vendita in 17 regioni, 6 centri distributivi e 2100 dipendenti.

 

Le linee di prodotto che hanno registrato maggiore incremento sono le energie rinnovabili e HVACriscaldamento, ventilazione e condizionamento e i comparti ‘Installazione Industriale e Residenziale‘; complessivamente, nell’anno le vendite di prodotti legati all’efficientamento energetico hanno raggiunto la cifra di 200 milioni di euro. Dal punto di vista geografico la crescita è stata omogenea, a nord come a sud, da segnalare l’ottima performance registrata nelle regioni meridionali e nelle isole. Il fatturato al nord si attesta sui 600 milioni di euro, mentre al centro – sud si aggira sui 500 milioni di euro. Nel Nord Est, Sonepar Italia ha espresso un fatturato di circa 400 milioni di euro, con Elettroveneta che chiude l’anno con un risultato di 160 milioni di euro.

 

“Il 2021 è stato un anno significativo per Sonepar Italia – dichiara Sergio Novello, presidente e AD di Sonepar Italia – . Possiamo affermare che gli aiuti governativi, come Ecobonus e Superbonus, hanno contribuito a farci raggiungere questi risultati e a muovere il mercato dell’edilizia nel suo complesso. Le competenze per gestire queste sfide le avevamo già al nostro interno e siamo riusciti, pur nelle difficoltà del contesto, con aumento continuo dei prezzi e difficoltà nel reperimento dei prodotti, a sfruttare appieno le opportunità emergenti sul mercato. Importante risultato anche per il canale e-commerce, con le vendite web che hanno superato i 150 milioni di fatturato. Proprio nell’ambito digital stiamo per lanciare una nuova piattaforma omnicanale, di proprietà del Gruppo Sonepar, sviluppata a livello internazionale; l’Italia è uno dei Paesi che è stato scelto per contribuire allo sviluppo, e ora grazie alla collaborazione dei clienti in alcune aree siamo nella fase di test, per poi procedere al lancio ufficiale. Questo sarà, di pari passo con il piano di riorganizzazione logistica, uno dei tasselli principali per il grande progetto di digital transformation che ci impegnerà nei prossimi anni e che stiamo affrontando con grande entusiasmo”.

 

Nel 2022 Sonepar Italia investirà per la realizzazione di una nuova organizzazione logistica; a livello di infrastrutture, alla fine del 2021 ha già inaugurato il nuovo centro di distribuzione di Catania. L’azienda ha poi intenzione di rinnovare il magazzino di Pomezia e ha annunciato un piano di investimenti multimilionario per il nuovo centro logistico di Padova. Sui progetti retail, Sonepar ha da poco inaugurato il nuovo competence center di Roma Magliana, specializzato in ambito residenziale, e a breve verrà inaugurato anche a Casoria (NA). I competence center di Sonepar Italia sono, letteralmente, centri conoscenza in cui i clienti possono studiare, progettare e sperimentare, possono seguire corsi tecnici per aggiornare le proprie competenze.