Home Mercato WHY è live…. ne parla uno dei fondatori, Andrea Lenotti
WHY è live…. ne parla uno dei fondatori, Andrea Lenotti

WHY è live…. ne parla uno dei fondatori, Andrea Lenotti

84
0

Al suo debutto, un pool internazionale  di professionisti composto da 18 società di consulenza dedicata.

WHY nasce dall’idea e condivisione di tre amici (e poi colleghi) per la creazione di un pool internazionale di professionisti composto, ad oggi, da 18 società di consulenza dedicata al mercato del fai da te, tradizionale ferramenta, utensileria, automotive, edilizia, distributori/grossisti e e-commerce/online, come sottolinea Andrea Lenotti, uno dei fondatori – “L’idea di WHY è nata durante il periodo Covid quando ci si confrontava su cosa avremmo dovuto fare di diverso quando sarebbe finito una cosa così grande come quella che stavamo vivendo tutti in quel momento… quasi a darsi nuovi obiettivi positivi ed importanti per sostenersi in un momento ‘buio’ mai vissuto prima”. Negli anni successivi, abbiamo affinato progetto in una strategia vera e propria coinvolgendo tanti colleghi con la nostra stessa visione e cercando di completare il puzzle a livello mondiale, cosa che abbiamo fatto ad oggi con grandissima soddisfazione”.

 

WHY copre tutti i 5 continenti offrendo una competenza pluriennale dedicata attraverso un network di relazioni internazionali con buyers sia del mercato moderno che tradizionale, importatori, distributori, organizzazioni commerciali, piattaforme online e molto altro. “La specializzazione è legata ai nostri mondi: dal DIY, all’online per arrivare al tradizionale declinato con tutte le diversità da continente a continente, da Paese a Paese grazie alla nostra multi professionalità” – continua Lenotti.

 

WHY mette a disposizione reti vendita dedicate, temporary manager, studia e analizza i mercati per introduzione di nuove merceologie ed indirizzi futuri della distribuzione ed esigenze sia del mondo b2b che b2c.

 

WHY accompagna aziende italiane attraverso cambiamenti organizzativi sia per il mercato nazionale che internazionale, conduce aziende internazionali verso percorsi di integrazione in mercati specifici.

 

“Il progetto potrà espandersi soprattutto verso colleghi/organizzazioni/società con valori aggiunti che vadano oltre la nostra competenza, soprattutto aziende di servizi che possano integrare ciò che noi già facciamo esempio da specialisti di blockchain/tokenizzazione che già abbiamo fino a specialisti di fiscalità applicata a diversi Paesi passando attraverso il grande tema della sostenibilità” – conclude Lenotti.

 

Per informazioni: info@worldwhy.eu