Home Mercato Edilizia dal boom al flop: -5,7% nel 2023
Edilizia dal boom al flop: -5,7% nel 2023

Edilizia dal boom al flop: -5,7% nel 2023

462
0

Ance, associazione dei costruttori edili, prevede un 2023 difficile dopo due anni di crescita a due cifre. Le ristrutturazioni addirittura giù del 24%.

 

Come prevedibile, il depotenziamento superbonus 110%, fortemente ridimensionato dal nuovo esecutivo, porta con sé un brusco risveglio per il settore edile dopo due anni di crescita euforica: il 2021 fece registrare un +19,7% sull’anno precedente (condizionato dal covid) e un più significativo +11,4% sul 2019, mentre il 2022 farà segnare una straordinaria crescita del 12% su un anno già record.

 

Di conseguenza Ance, l’associazione dei costruttori edili, non può che adeguare le sue previsioni alla mutata situazione normativa: nel 2023 prevede un ritorno del segno negativo con un calo degli investimenti del 5,7%. In particolare, la riqualificazione degli immobili, con lo scadere degli incentivi per le unifamiliari, subirà una brusca frenata (-24%) mentre è atteso un incisivo aumento delle opere pubbliche (+25%) con l’avvio dei cantieri Pnrr.

 

Ance presto farà una proposta al Governo seria, responsabile e compatibile con le coperture necessarie per far sì che la riqualificazione energetica sia oggetto di un provvedimento strutturale che consenta a famiglie e imprese di pianificare i propri interventi e di programmare il lavoro.

 

Nel 2022, la riqualificazione del patrimonio abitativo ha rappresentato il 40% del valore complessivo degli investimenti in costruzioni ed è cresciuta del 22% rispetto agli eccezionali livelli già registrati nel 2021 (+25% su base annua). Tale dinamica positiva registrata nel biennio 2021-2022, è facilmente spiegata dalle possibilità offerte dagli incentivi per la ristrutturazione e riqualificazione del patrimonio abitativo, che hanno reso gli interventi sugli edifici esistenti un’occasione irripetibile: il Superbonus 110% e la cessione dei crediti fiscali anche agli altri bonus ordinari.