Home Mercato Eventi e fiere Eisenwarenmesse spostata a settembre 2022
Eisenwarenmesse spostata a settembre 2022

Eisenwarenmesse spostata a settembre 2022

30
0

L’evento leader mondiale nel settore della ferramenta-utensileria si terrà ‘una tantum’ dal 25 al 28 settembre 2022 invece che nelle date originariamente previste dal 6 al 9 marzo.

 

La pandemia torna a scombussolare i calendari fieristici, soprattutto quelli dei grandi eventi internazionali, i più colpiti dalle restrizioni agli spostamenti intercontinentali. Ultima vittima l’Eisenwarenmesse di Colonia, l’evento leader mondiale per il settore della ferramenta-utensileria, che si doveva tenere all’inizio di marzo ed è stata riprogrammata dal 25 al 28 settembre 2022. La decisione, vista l’attuale situazione sanitaria piuttosto critica in Germania, era abbastanza prevedibile, anche se gli organizzatori pongono soprattutto l’accento sulla possibilità di recuperare la partecipazione di espositori e visitatori provenienti dall’Asia, fondamentali oggi per il nostro comparto.

 

“In qualità di fiera leader mondiale per l’industria dell’hardware, il nostro obiettivo è fornire una panoramica completa del mercato globale e riunire fornitori e acquirenti da tutto il mondo. In quest’ottica, noi insieme alle associazioni e agli espositori abbiamo deciso di riprogrammare la Eisenwarenmesse – International Hardware Fair Cologne in settembre”, ha annunciato il Chief Operating Officer di Koelnmesse , Oliver Frese. Che continua: “Con diversi eventi di svoltisi in autunno, abbiamo dimostrato che le fiere sono possibili a livello internazionale e possono essere svolte con successo in sicurezza. Tuttavia, devono essere presenti determinate condizioni specifiche del settore per sfruttare appieno il potere dello scambio personale in una fiera internazionale. Nel caso di Eisenwarenmesse, l’efficacia sarà significativamente maggiore a settembre grazie alla partecipazione del mercato asiatico”.

 

Effettivamente il mercato di produzione e vendita asiatico svolge un ruolo importante nel settore dell’hardware e molti paesi asiatici oggi identificano la Germania e gran parte dell’Europa come aree a rischio; viaggiare da questi paesi sarà difficile almeno fino alla primavera. Sulla base dell’esperienza del 2021 e con il progredire della campagna di vaccinazione globale, la situazione potrebbe essere diversa nel settembre 2022, anche se abbiamo qualche dubbio che in pochi mesi si possa recuperare un livello di partecipazione ‘intercontinentale’ anche solo paragonabile a quello delle ultime edizioni.