Home Distribuzione Elettrodomestici in pochi mq: si può?
mwsmatr2
bricoio_pontedera_1
1 (3)

Elettrodomestici in pochi mq: si può?

150
0

Con gli shop in shop ‘Switch on’ di Brico io e ‘Blake’ di Bricofer la vendita di elettrodomestici è entrata con forza nel canale brico. Ma anche Mediaworld punta su piccolo formato e prossimità…

 

Nell’ultimo anno abbiamo visto la rapida diffusione degli shop in shop dedicati agli elettrodomestici nei centri brico con i due format messi a punto da Bricofer (Blake) e Brico io (Switch On). In molti ci siamo domandati quale appeal potesse avere in un corner di poche decine di metri quadrati per una merceologia che tipicamente è venduta in grandi o grandissime metrature.

 

Evidentemente è una prospettiva che non tiene conto del nuovo consumatore multicanale, che ormai la ‘grande superficie’ la trova negli sconfinati assortimenti dell’online, mentre nel punto vendita fisico cerca consulenza, assistenza e servizio, possibilmente vicino a casa.

 

Tanto è vero che per prima è stata proprio Mediaworld, leader di settore, a sperimentare il piccolo formato di prossimità. L’apertura del punto vendita Mediaworld Smart di Varese, 100 mq in centro città, risale infatti al giugno 2020 (guarda il video). Un negozio fortemente multicanale e focalizzato sui servizi: la possibilità di navigare nell’assortimento online su grandi schermi touch – denominata ‘scaffale infinito’ – prevede l’assistenza dell’addetto che offre spiegazioni e consigli; è possibile comprare computer pronti all’uso, già configurati e con programmi installati, si possono fare stampe, personalizzazioni, si riparano i cellulari ed è anche possibile farlo da sé con le attrezzature messe a disposizione. Insomma più un centro servizi che un punto vendita, con annesso un ampio magazzino (altri 100 mq) che supporta le attività di ecommerce, soprattutto il click&collect.

 

L’intenzione dell’insegna tedesca dell’eldom è procedere in futuro su due canali agli antipodi, con shopping experience diverse: da un lato i punti vendita smart nelle città, dall’altra le grandissime superfici, come il Tech Village di Milano Certosa, 11.000 mq, inaugurato nel 2020, flagship store europeo dell’insegna, che permettono un’esperienza d’acquisto davvero immersiva con un ‘effetto wow’ che vale l’impegno di tempo e chilometri per essere vissuta.