Home Mercato ePrice presenta domanda di concordato preventivo
ePrice presenta domanda di concordato preventivo

ePrice presenta domanda di concordato preventivo

407
0

La prospettiva di ePrice Operations è di poter strutturare un piano basato sulla continuità aziendale.

 

ePrice, holding quotata su Euronext Milan e attiva nel mercato del commercio elettronico, ha comunicato che quale socio unico di ePrice Operations ha approvato il bilancio al 31 dicembre 2020. 

 

Inoltre, la controllata ha depositato domanda di concordato preventivo al Tribunale di Milano. “Allo stato la prospettiva di ePrice Operations è di poter strutturare un piano basato sulla continuità aziendale ai sensi dell’art. 186 bis della Legge Fallimentare – si legge in una nota – l’accesso al concordato non comporterà, dunque, interruzione dell’attività di impresa che, nelle more dalla elaborazione del piano, proseguirà regolarmente“.

 

Il bilancio 2020 di ePrice Operations evidenzia: ricavi a 101,4 milioni di euro (-23% sul 2019), EBITDA adjusted a -14 milioni di euro (-11,9 milioni l’anno prima), risultato netto a -30.523 euro (-3,709 milioni rispetto al 2019) per effetto delle svalutazioni non ricorrenti iscritte nel corso dell’anno per circa 7,7 milioni e storno di imposte anticipate per circa 1,6 milioni, Posizione Finanziaria Netta pari a -15,905 milioni di euro (indebitamento) e patrimonio netto pari a -17,227 milioni di euro.