Home Produzione Gierre, professionalità e italianità dal 1980
Gierre, professionalità e italianità dal 1980

Gierre, professionalità e italianità dal 1980

279
0

Gierre festeggia il suo quarantesimo compleanno, l’azienda tutta italiana che progetta, produce e commercializza scale. La sua storia e i suoi valori raccontati da Giorgio Turrisi.

Un’azienda solida dove qualità e sicurezza costituiscono un binomio indissolubile nell’evoluzione dei prodotti e nella creazione di nuovi progetti. Così Gierre continua con passione a guardare al futuro, grazie alla caparbietà di tutto il suo team. Era il 1980 quando Peppino Turrisi, dopo anni trascorsi alla Black&Decker, decise di intraprendere una nuova avventura professionale, buttandosi a capofitto nella creazione e produzione di scale.

 

Storia di un successo

La prima scala, Ercolina, fu una vera pietra miliare e i successi non tardarono ad arrivare. I nascenti sviluppi vengono stroncati purtroppo dalla malaugurata perdita di Peppino nel 1993. Da quel momento sarà il figlio, Giorgio Turrisi, a prendere le redini dell’azienda: “Allora avevo 22 anni. Inizialmente ho trascorso i primi periodi ad analizzare l’attività lavorativa, l’andamento del mercato e i vari prodotti concorrenti. Grazie anche al rapporto che mio padre aveva lasciato con alcuni clienti strategici siamo riusciti a riorganizzarci e a ripartire con determinazione. Oggi, dopo tanti anni, l’azienda è cambiata parecchio: abbiamo quattrocento articoli diversi e possiamo definirci uno scalificio a 360 gradi. Il nostro obiettivo è dare un servizio completo al cliente, offrendogli dallo sgabello più economico alla scala professionale e direi che al momento ci siamo riusciti. Ovviamente non ci fermeremo”. Con la stessa tenacia del padre Giorgio, e con lui l’intero organico aziendale, ha perseguito nella crescita e nello sviluppo di nuovi progetti, nuove linee di produzione, nuove scelte di commercializzazione in Italia e in Europa. Nel corso degli anni alle scale si è aggiunta una gamma di prodotti complementari che permettono oggi di dare al cliente una proposta che va ben al di là del prodotto core business.

 

Produzione Made in Italy

Ecco allora che nascono la gamma di trabattelli sia per uso hobbistico sia per uso domestico, le torri mobili, le rampe e i carrelli; tutti prodotti nel rispetto dei criteri di qualità e sicurezza insiti nell’engineering dell’azienda e interamente made in Italy: “Tutti gli articoli vengono progettati e realizzati proprio qui, nei nostri stabilimenti di Olginate (LC). Essendo responsabili di tutto il processo di produzione, abbiamo il vantaggio di garantire e monitorare la sicurezza e l’affidabilità di ogni singolo componente che produciamo”. Inserita nel canale distributivo brico tout court (colore, utensileria, edilizia, elettrico, idraulico, ecc.), Gierre offre prodotti che sappiano risolvere le esigenze dei consumatori come, ad esempio, la nuova linea di scale trasformabili con barra stabilizzatrice brevettata.

 

Innovazione e servizio

La nuova tecnologia permette di utilizzare la scala in qualsiasi ambiente, in particolare su piani non perfettamente regolari, sempre nella posizione corretta e nella massima sicurezza: “Abbiamo presentato questo prodotto consapevoli di aver risolto un’esigenza dell’utilizzatore finale. Chiaramente, con i rallentamenti avuti nei mesi di marzo, aprile e parzialmente anche maggio causa pandemia, il lancio del prodotto è stato un po’ rallentato e per questo è stato riproposto tra settembre e ottobre. Ora inizia a essere presente in diversi distributori a livello nazionale”.

 

(continua in Bricomagazine novembre/dicembre…)