Home Mercato Gli italiani veramente appassionati al fai da te? Sono 7 milioni
Gli italiani veramente appassionati al fai da te? Sono 7 milioni

Gli italiani veramente appassionati al fai da te? Sono 7 milioni

214
0

Mentre sono 29 milioni le persone genericamente interessate al bricolage. I dati in una recente analisi GfK.

 

Quanti sono gli italiani appassionati (o anche solo interessati) al brico e all’home improvement? Ne ha parlato Vania Zangheratti, senior consultant GfK Italia, nel suo intervento dal titolo ‘Il contesto abitativo degli italiani e l’evoluzione all’approccio del fai da te’, durante il recente webinar di GfK incentrato sull’home improvement.

 

In primo luogo il 58% della popolazione, equivalente a circa 29 milioni di connazionali, ha dichiarato familiarità e attitudine per attività di fai da te e bricolage ed ha espresso interesse verso i temi del diy e dell’home improvement. Il 37% si occupa infatti in prima persona delle normali riparazioni a casa, 3 consumatori su 10 costruiscono oggetti con le proprie mani, il 22% considera il fai da te un argomento di interesse ed il 15% cerca informazioni sulla materia online.

 

Da questo bacino complessivo di 29 milioni di persone, GfK ha estratto un core target del 14%, pari a 7 milioni di italiani, che possono definirsi veramente appassionati. Tale cluster di clienti, proprio perché molto coinvolto dal mondo del diy, è anche quello che maggiormente visita i punti vendita brico, con oltre 6 persone su 10 che vi si sono recate negli ultimi 3 mesi e un interessante 55% che ha comprato prodotti di fai da te nell’arco temporale considerato.

 

Se si considera il bacino dei 29 milioni nel suo complesso, invece, più della metà ha visitato un punto vendita di diy negli ultimi 3 mesi e il 45% ha acquistato articoli di bricolage.

 

Anche se si osserva la platea più vasta e variegata dell’intera popolazione over 14 anni, si registra una buona attrattività dei punti vendita diy: ben 4 italiani su 10 ha frequentato un centro brico negli ultimi 3 mesi e il 35% ha effettivamente anche fatto un atto di acquisto.

 

Allargando lo sguardo al tema dell’home improvement, circa 1 italiano su 2 afferma di visitare negozi di arredamento per puro piacere, anche senza avere in programma l’acquisto di mobili. Del resto, a quasi 4 persone su 10 piace cambiare spesso complementi d’arredo e accessori per la propria casa e, per farlo, ama informarsi sulle ultime tendenze di arredo e design, magari anche facendosi ispirare da pagine e profili social che trattano l’argomento.