Home Mercato Global Diy Summit: il futuro è omnichannel e sostenibile
Global Diy Summit: il futuro è omnichannel e sostenibile

Global Diy Summit: il futuro è omnichannel e sostenibile

79
0

Il settore si confronta con la ‘new normal’, esaminando le opportunità offerte sia dall’online, sia dai temi socio-ambientali.

 

Una nuova normalità, orientata all’omnicanalità da un lato, e allo sviluppo sostenibile dall’altro: sono questi gli argomenti principali trattati durante l’8a edizione del Global Diy Summit, il principale evento di networking del comparto Diy organizzato da Edra (Associazione Europea dei distributori Diy), fediyma (Federazione Europea dei produttori Diy) e Ghin (Global Home Improvement Network). L’evento, svoltosi a Copenaghen, in Danimarca, dall’8 al 10 giugno 2022, ha riunito circa 900 delegati provenienti da 55 Paesi, fra cui più di 280 fra i top retailer mondiali di diy.

 

Durante le giornate di convegno, si sono succedute diverse sessioni dedicate al futuro dei marketplace, affrontando anche il tema dell’intelligenza artificiale e del social commerce, in un mondo sempre più digitale e connesso; su questo fronte, si sono distinti gli interventi di Tobias Pohl (Google) e Veronica Civiero (Meta). Si è parlato anche di open innovation e di start up, in un’epoca dove, anche nel diy, le collaborazioni fra insegne e società innovative in fase di start up sono sempre più frequenti.

 

Sul fronte della sostenibilità, ambientale e sociale, si è sottolineata l’importanza, per retailer e industria, di far diventare questi temi realmente parte dei propri programmi di crescita, nella convinzione che lo sviluppo ecoattento e socialmente responsabile favoriscano anche lo sviluppo economico dell’azienda.

 

Infine, si è parlato di innovazione, in particolare con Llewellyn Walters, ceo wholesale dell’insegna Massmart (South Africa), e Benjamin Brechter, head of business unit home and garden di Bosch Power tools. I due interlocutori hanno evidenziato come sia produttori che distributori, nonostante la difficile compagine economica di questi mesi, stiano continuando a sviluppare la propria offerta di prodotto nell’ottica di conquistare nuove fasce di consumatori, andando incontro alla loro domanda con proposte ad alto contenuto innovativo.