Home Mercato Grande blackout, la fake news spinge le vendite nei brico spagnoli e austriaci
Grande blackout, la fake news spinge le vendite nei brico spagnoli e austriaci

Grande blackout, la fake news spinge le vendite nei brico spagnoli e austriaci

402
0

Girano voci sul web di un grande blackout europeo, le autorità di Austria e Spagna smentiscono innescando una domanda anomala di prodotti per l’autosufficienza energetica.

 

State notando un incremento anomalo di vendite di batterie, torce, fornelli portatili, stufe a gas, insomma tutto ciò che serve in caso di emergenza energetica? La causa potrebbe risiedere nella notizia che si sta diffondendo sul web di un fantomatico imminente ‘grande blackout’ europeo che dovrebbe verificarsi entro la fine del 2021 e che potrebbe lasciare al buio il continente anche per giorni.

 

La voce, che non si sa nemmeno bene da dove sia originata, è certamente una fake news. Partita dall’Austria, si è diffusa alla Spagna, costringendo le autorità dei due paesi a smentire l’evenienza. Come spesso accade, il fatto che fonti ufficiali si siano affrettate a sconfessare la notizia ha rappresentato per molti la conferma dell’imminente pericolo, innescando una domanda anomala di articoli per l’autosufficienza energetica, la cui richiesta è cresciuta in centri brico e ferramenta. I prodotti presi di mira sono in particolare torce e in generale fonti di illuminazione ricaricabili, pile, fornelli e stufe a gas e a combustibili liquidi, candele.

 

In Italia, per ora, la voce ha avuto scarsa diffusione e speriamo che il tam tam si spenga rapidamente, ma dimostra, se ancora ce ne fosse bisogno, come il web può condizionare da un giorno all’altro senza fondate ragioni le abitudini e le esigenze di una larga fetta di consumatori, provocando ripercussioni inattese sulla distribuzione che si vede improvvisamente e inspiegabilmente sotto pressione per determinati prodotti.