Home Mercato Il mercato Diy USA mai così in alto: Home Depot +25%, Lowe’s +30%
Il mercato Diy USA mai così in alto: Home Depot +25%, Lowe’s +30%

Il mercato Diy USA mai così in alto: Home Depot +25%, Lowe’s +30%

166
0

Nel secondo semestre 2020, il lockdown fa impennare le vendite dei retailer brico americani come non era mai accaduto prima, con risultati sorprendenti.

 

Così come in buona parte del Mondo, anche negli USA la pandemia da Covid-19 ha fatto impennare le vendite di articoli per il fai da te e il giardinaggio nei mesi di lockdown. Gli americani, costretti a limitare gli spostamenti a causa del virus, si sono sbizzarriti in lavori di manutenzione e abbellimento di casa e giardino, facendo letteralmente esplodere le vendite dei rivenditori brico nel secondo trimestre 2020.

 

Home Depot, la catena leader negli USA, ha diffuso in questi giorni i dati fiscali del trimestre conclusosi il 3 agosto, che ha registrato la migliore performance da 20 anni a questa parte: +25% di vendite nei negozi aperti da almeno due anni, fatturato a 38 miliardi di dollari contro 30,8 dell’anno scorso, utili a 4,3 miliardi contro 3,5 del 2019. L’amministratore delegato dell’insegna Craig Menear, durante la presentazione dei dati, ha affermato che non è possibile prevedere se questo trend proseguirà anche nei prossimi mesi, “ma quello che sappiamo è che la casa non è mai stata così importante per il cliente come ora”.

 

Anche Lowe’s, il secondo player del mercato, ha registrato risultati record. Nel trimestre conclusosi a fine giugno, le vendite sono aumentate del 30%, nei negozi aperti da almeno due anni addirittura del 35,1%. La crescita ha riguardato tutti i settori merceologici (nessuno è cresciuto meno del 20%) e tutte le aree geografiche degli Stati Uniti, mentre l’ecommerce ha più che raddoppiato il giro d’affari (+135%). Il titolo dell’insegna è cresciuto a Wall Street di oltre il 30% dall’inizio dell’anno.