Home Mercato Immobiliare retail: calano gli investimenti a Roma e Milano
Immobiliare retail: calano gli investimenti a Roma e Milano

Immobiliare retail: calano gli investimenti a Roma e Milano

47
0

La decrescita si evidenzia soprattutto nel segmento shopping center, già in sofferenza nel pre-pandemia.

 

Netta contrazione del mercato retail 2020 in termini di volumi di investimento, anche in due città simbolo come Roma e Milano. È quanto emerge dalla prima edizione del Report Annuale firmato da Real Estate DATA HUB (frutto della collaborazione tra RE/MAX ItaliaAvalon) dedicato all’analisi degli investimenti immobiliari nel settore della distribuzione.

 

Particolarmente interessante l’analisi del cluster ‘shopping center’. Dal 2016 al 2020 il valore medio €/mq di questo segmento è diminuito, soprattutto dal 2019 in poi. Per quanto riguarda i rendimenti attesi, per i centri commerciali si registrano due differenti tendenze. Da un lato, gli shopping center più importanti a livello regionale hanno continuato a garantire una certa stabilità in termini di affitto e di rendimento. Dall’altro lato, ci sono i centri commerciali secondari (o per location o per bacino di utenza) che hanno delle potenzialità ma necessitano di investimenti. Per questi, si stima una contrazione in doppia cifra dei valori e dei rendimenti attesi.

 

Bene, invece, il canale Gdo, che si è confermato performante, insieme alle categorie merceologiche legate alla casa, alla salute e al fitness. L’elettronica, agevolata dalle aperture anche durante il lockdown, ha registrato buone performance nonostante la concorrenza dell’ecommerce.