Home Mercato Insegne brico: una straordinaria crescita dell’utile netto
Insegne brico: una straordinaria crescita dell’utile netto

Insegne brico: una straordinaria crescita dell’utile netto

240
0

L’incremento dei ricavi del 2020 (+2,4% sul 2019) apre a nuove prospettive di sviluppo per il network di negozi di fai da te.

Aumento record dell’utile netto per la rete distributiva del fai da te che, nel 2020, realizza un +2,4%: si tratta delle crescita più significativa evidenziata negli ultimi anni, e certamente nel quinquennio 2015-2020. E’, questa, una delle più importanti evidenze emerse durante l’intervento di Andrea Boi, senior manager e partner della società di analisi e consulenza Trade Lab, in occasione del convengo Bricoday: “Lo straordinario incremento dell’utile netto è un fatto estremamente importante per la vitalità del comparto – segnala Boi -. Crediamo che tale crescita andrà ad alimentare ulteriormente lo sviluppo della rete nel prossimo futuro”.

 

Il settore sta già vivendo una fase di consolidamento dello sviluppo della rete, che si è evidenziata soprattutto nel triennio 2018-2021. In particolare, nel primo semestre 2021 il network di punti vendita registra un saldo positivo di +55 unità: “L’espansione – osserva il referente di Trade Lab – ha però riguardato soprattutto la rete diretta, che dal 2018 al 2021 è incrementata di 78 negozi, mentre il network in franchising è decresciuto di 23 unità”.

 

Se è vero che l’impennata dell’utile netto dovrebbe favorire l’ulteriore estensione del network di negozi, su questo sviluppo permane un’incognita, rappresentata dall’ importantissima avanzata dell’ecommerce. Puntualizza Boi: “Un tema importante, con cui i retailer devono confrontarsi, è come aprire un punto vendita all’interno di un quadro di crescita omnicanale”.

 

Il senior manager e partner di Trade Lab si domanda cioè se le risorse economiche accomulate dai retailer, anziché essere destinate allo sviluppo del network di negozi, non potrebbero venire impiegate, piuttosto, per la ristrutturazione della rete già esistente. Chiosa Boi: “Investire nel remodelling dei punti vendita già in essere consentirebbe alle insegne di rendere la propria rete più coerente alle esigenze dell’ecommerce e alle logiche dell’omnicanalità“.

 

Da lunedì 27 settembre saranno disponibili gli atti del convegno Bricoday (video e presentazioni) su www.bricoday.com/convegno.