Home Mercato Italiani e consumi: atteso un ritorno alla normalità nel 2022
Italiani e consumi: atteso un ritorno alla normalità nel 2022

Italiani e consumi: atteso un ritorno alla normalità nel 2022

102
0

Il 60% della popolazione ritiene che uno stile di vita (e di spesa) simile al pre pandemia si realizzerà solo dal prossimo anno.

Per 2 famiglie su 3 l’impatto della crisi sul reddito si conferma negativo. A segnalarlo è il Termometro Innovation Team-Cerved per Confimprese.

 

Rimane elevato anche il pessimismo sull’immediato futuro: il 38,7% si dichiara più sfiduciato rispetto a un mese fa, vedendo allontanarsi la prospettiva di un ritorno alla normalità in tempi brevi. Solo il 18,9% si aspetta che questo accada entro la fine dell’anno, mentre per 6 su 10 una vita simile a quella pre pandemica ci sarà non prima del 2022.

 

Dall’inizio della pandemia è calata in maniera importante la frequentazione dei punti di vendita fisici non food: 1 su 3 non ha fatto acquisti di beni durevoli, mentre circa il 20% non ha mai fatto acquisti di abbigliamento o altri beni non durevoli in negozio. La flessione dei consumi è in parte attutita dal ricorso all’online, soprattutto per abbigliamento e accessori, ristoranti ma anche mobili ed elettronica.

 

Cambiano le abitudini legate alla permanenza nei negozi: il 72,9% si ferma per meno tempo di prima e solo il 18,5% ha mantenuto le abitudini precedenti. La sensazione di sicurezza e il rispetto delle norme anti Covid emergono come driver importanti nella scelta di dove fare gli acquisti, affiancandosi al più tradizionale rapporto qualità prezzo.