Home Produzione Kärcher: il cleaning a 360°, outdoor e indoor
kaercherpresentazione_cop
kaercherpresentazione_1
kaercherpresentazione_2

Kärcher: il cleaning a 360°, outdoor e indoor

222
0

Il marchio tedesco specializzato nel cleaning sta investendo maggiormente nel mondo indoor, andando a posizionarsi sempre più come brand per la casa.

Forte del proprio know-how professionale e di un 2021 da record, in cui per la prima volta ha superato la soglia dei tre miliardi di euro di fatturato in un esercizio finanziario, Kärcher, il brand tedesco specializzato nel cleaning, punto di riferimento per l’outdoor, sta investendo sempre più nel mondo indoor, mirando a posizionarsi sempre più come brand per la casa. “Abbiamo iniziato a introdurre questo concetto, dapprima in maniera digital ma ora anche in maniera fisica: Kärcher è un brand per la casa. È un brand che può risolvere qualunque esigenza di pulito, sia negli esterni sia negli interni; quindi, è uno dei pochi brand che ha un portafoglio prodotti che riesce ad abbracciare questi due mondi” dichiara Gabriele Esposito, managing director di Kärcher Italia, nella splendida location di Villa di Maddi a Gorla Maggiore (Va), dove si è tenuta lo scorso 8 aprile la presentazione delle novità e delle eccellenze di prodotto a marchio Kärcher. Del resto, in aggiunta alle idropulitrici, core business dell’azienda, Kärcher ha avuto una enorme accelerazione negli ultimi anni arrivando a sviluppare diverse categorie di prodotto: pulitori a vapore, lavapavimenti, aspiratori solidi-liquidi, aspirapolveri.

 

Kärcher per l’indoor

Un esempio di come il brand unisca la propria anima professionale con l’orientamento verso il mondo consumer è la lavapavimenti Kärcher FC 7 Cordless, un prodotto innovativo, ancora poco conosciuto nel mercato italiano, ma con prospettive di crescita nel prossimo decennio, in linea con la maggior attenzione dedicata alla casa innescata dai drastici cambiamenti portati dalla pandemia e dai lockdown. “Forti del nostro know-how professionale, acquisito realizzando lavapavimenti professionali, industriali, lanciamo un prodotto come questo, che è eccezionale. Abbiamo inserito in un prodotto domestico una tecnologia professionale come i 4 rulli controrotanti. Grazie all’azione dei 4 rulli controrotanti si rimuove lo sporco grossolano e intanto si lava” commenta Gabriele Esposito. La particolarità della lavapavimenti FC 7 Cordless è quindi la capacità di rimozione di tutti i tipi di sporco quotidiano secco e umido in una sola passata, senza necessità di aspirare preventivamente il pavimento. Dotata di un sistema a 2 serbatoi per cui l’acqua sporca viene trattenuta in un contenitore separato, consente di pulire sempre con acqua pulita e, grazie al giunto flessibile, è possibile raggiungere anche i punti più difficili, ad esempio sotto i mobili bassi. Inoltre il dispositivo risciacqua automaticamente lo sporco dai rulli. Nella versione Premium, presenta luci a led nella spazzola, per una maggiore visibilità in caso di angoli bui e ambienti senza luce diurna. Infine, la durata della batteria, di circa 45 minuti, copre fino a 135 mq.

La lavasciuga BR 30/1, invece, è a tutti gli effetti un prodotto professionale (linea Professional) progettato per un uso continuo, ma è adatto sia ad utenti domestici che professionali. Si tratta di una macchina a batteria, che combina i vantaggi della pulizia manuale e meccanica, andando a garantire una pulizia facile ma anche efficace in aree estese. È dotata di due rulli rotanti (500 o 650 rpm), una pressione di contatto di 40 g/cm², e di funzione di prelavaggio per sporco grossolano e capelli, che riduce il tempo di pulizia fino al 50%. Il livello di rumorosità è basso, pari a 55 dB(A), mentre la batteria, con autonomia di un’ora, può essere ricaricata in 40 minuti oppure facilmente sostituita per garantire processi di lavoro fluidi.

 

Kärcher per l’outdoor

Riguardo le idropulitrici, la gamma X-range, adatta a tutti i consumatori ma con caratteristiche professionali, si arricchisce di K5 X-range e K6 X-range, quest’ultima in esclusiva per il mercato italiano, con ben 160 bar di pressione. L’unicità di queste idropulitrici è il motore raffreddato ad acqua WMC (‘Water Cooled Motor’), che evita il surriscaldamento del motore garantendo un utilizzo in continuo e riduce l’usura dei componenti interni. Inoltre, assicura una durata fino a 10 volte superiore rispetto a quelle con motore raffreddato ad aria. Riguardo gli accessori, degno di interesse è il T-Racer, ideale per trasformare l’idropulitrice in un lavapatio o lava-terrazzo per una pulizia senza schizzi.

 

Kärcher per gli artigiani

Passando agli aspiratori solidi-liquidi, il range va dal WD2 al WD6, differenziandosi principalmente per capienza del serbatoio, potenza di aspirazione e accessoristica applicabile. In particolare, il top di gamma, il WD6, ha una pratica funzione di soffiaggio per pulire le aree difficili da raggiungere e, soprattutto, la presa per utensili, ideale per l’artigiano che, ad esempio nelle attività di piallatura, segatura o levigatura, vuole lavorare in assenza di polveri. Lo sporco prodotto viene infatti direttamente aspirato.

Conclude Gabriele Esposito, “(Kärcher) è un gruppo solido, che pensa a lungo periodo e che si sta sviluppando con successo, in mano a una senior leadership che è presente in azienda da più di 25 anni. […] E l’obiettivo è dare accesso al brand Kärcher, e ai prodotti Kärcher, a tutti; quindi farci trovare in tutti i canali e servire tutti i tipi di consumatore”.