Home Distribuzione Antonio Capaldo S.p.A esce dal Consorzio Terna. Nasce Terna 2.2
Antonio Capaldo S.p.A esce dal Consorzio Terna. Nasce Terna 2.2

Antonio Capaldo S.p.A esce dal Consorzio Terna. Nasce Terna 2.2

965
0

Il Consorzio Terna comunica l’uscita della Antonio Capaldo S.p.A, socio fondatore dall’avvio del progetto nel maggio 2016. L’iniziativa comunque prosegue e si rilancia.

 

Con un breve comunicato stampa che riportiamo di seguito, il Consorzio Terna comunica l’uscita della Antonio Capaldo S.p.A, socio fondatore dall’avvio del progetto nel maggio 2016.

 

“Dopo una esperienza condivisa per 5 anni, ed al termine di un anno che si farà ricordare, comunichiamo l’uscita della azienda Antonio Capaldo S.p.A. dal Consorzio Terna. Desideriamo ringraziare sentitamente la Antonio Capaldo S.p.A. per il prezioso e fattivo contributo con cui ha partecipato alla attività del Consorzio Terna nel lungo periodo di appartenenza e con sentita riconoscenza formuliamo gli auguri più sinceri per il suo futuro sviluppo commerciale.”

 

Ricordiamo che Terna è il consorzio che raggruppa sotto un unico tetto le tre maggiori aziende distributive italiane del comparto ferramenta utensileria: Viglietta Group (quasi 50 milioni di euro di fatturato, 260 dipendenti); Fraschetti Distribuzione (oltre 16 milioni di fatturato, 125 dipendenti) e appunto Antonio Capaldo (oltre 41 milioni di fatturato, 250 dipendenti).

 

Contestualmente all’uscita della Antonio Capaldo, Terna comunica il rilancio del progetto che proseguirà nonostante la perdita dell’importante socio. Nasce infatti Terna 2.2. Ecco il comunicato.

 

“Ogni progetto nasce e cresce attraverso un lungo percorso. Ogni percorso di sviluppo richiede varie fasi. Ogni fase che si conclude è il momento di un bilancio ed al tempo stesso di una previsione di rilancio. Il progetto Terna, dopo 5 anni, ha concluso una sua collaudata fase di start up, ed è pronto ad aprire un nuovo ciclo. L’esperienza lo ha insegnato, il mercato lo ha confermato, non si vive di solo acquisti, occorre una connessione a 360°. Nasce Terna 2.2, dove il binomio diventa simbolo di maggiore coesione e di maggiore incisività. Le famiglie Fraschetti & Viglietta, con alle spalle una storia centenaria e con lo sguardo rivolto al futuro, hanno deciso di andare oltre insieme. Andare oltre, per ricercare maggiori sinergie aziendali nel laboratorio Terna. Andare oltre, per sviluppare nel tempo una maggiore integrazione. Orgogliosi della identità italiana che ci contraddistingue, ma capaci di essere anche dei ‘global players’ nel mercato internazionale. Rispettosi del ruolo ricoperto da generazioni nel canale lungo della distribuzione tradizionale, ma anche pronti a nuove sfide in canali diversi. Desiderosi di sviluppare la multicanalità distributiva, ricercando nuove connessioni tra mercato fisico e mercato digitale.”

 

Si legge tra le righe una diversa visione del progetto Terna da parte dei distributori: Capaldo propenso a una condivisone più soft, focalizzata sugli acquisti, Viglietta e Fraschetti disposti ad una maggiore integrazione.

Il nuovo logo di Terna