Home Distribuzione L’engagement secondo Flying Tiger Copenhagen
L’engagement secondo Flying Tiger Copenhagen

L’engagement secondo Flying Tiger Copenhagen

51
0

Premiato il progetto di loyalty dell’azienda, in grado (tramite app) di costruire customer journey coerenti con le attese dei clienti.

 

L’insegna non food Flying Tiger Copenhagen (in collaborazione con la società di consulenza Advice Group) ha messo a punto un innovativo progetto di engagement e loyalty in chiave phygital. Fulcro del programma è un’app studiata per un duplice utilizzo: sia in store per effettuare il check in e utilizzare i coupon sconto, sia out of store, per conoscere meglio il mondo Flying Tiger e partecipare attivamente alla vita della community.

 

Più nel dettaglio l’app, attraverso la gamification, stimola un’interazione continuativa col cliente anche fuori dai punti di vendita, spingendolo a raggiungere ulteriori vantaggi esplorando nuovi prodotti e servizi.

 

Questo processo garantisce la raccolta approfondita di dati e informazioni, perché ogni azione permette di accumulare due tipologie di monete: i FlyingTigerCoins (FTC) utili a sbloccare premialità come i buoni sconto da usare in store (scansionando alla cassa il Qr code del coupon scelto), e i Punti Esperienza (XP) per sbloccare i livelli del mondo-gioco e i vantaggi connessi.

 

Le informazioni ricavate aiutano inoltre l’azienda a gestire meglio gli assortimenti futuri per ridurre l’invenduto, limitando così le produzioni meno apprezzate.

 

Il progetto si distingue per la sua capacità di essere inclusivo, riuscendo ad ampliare una customer base che risulta attiva, cross-generazionale e stimolata, indipendentemente dal tasso di acquisto. In questo modo l’applicazione, accorciando le distanze rispetto ai propri clienti, può costruire customer journey coerenti con le loro attitudini. Tutti questi fattori hanno contribuito alla vittoria dell’app come Best of Gamification agli International Loyalty Awards di Dubai.

 

Flying Tiger Copenhagen, catena danese di negozi di oggettistica economica, ha chiuso il 2023 con un fatturato di 4,97 miliardi di corone danesi, per un tasso di crescita annuale del +4,5%.

 

Con 926 negozi distribuiti in 35 mercati, Flying Tiger Copenhagen è ampiamente rappresentata in Europa, Medio Oriente e Asia. Per il 2024, la multinazionale sta lavorando a una successiva fase di espansione, che prevede l’apertura di nuovi punti vendita in 7 nuovi mercati: Bahrain, Oman, Turchia, Malesia, Vietnam, Singapore e Thailandia.