Home Mercato L’International Hardware Association si fonde con il Global Home Improvement Network
L’International Hardware Association si fonde con il Global Home Improvement Network

L’International Hardware Association si fonde con il Global Home Improvement Network

25
0

L’ente, che riunisce le associazioni della ferramenta mondiale, farà parte di Ghin, sezione extraeuropea di Edra.

 

A partire dal prossimo 1 ottobre, Iha (International Hardware Association), realtà che rappresenta le associazioni di ferramenta tradizionale e professionale di tutto il mondo, si fonderà con Ghin (Global Home Improvement Network). Ghin è la sezione extraeuropea di Edra, European Diy Retail Association. Ghin rappresenterà quindi sia le catene di retailer che le ferramenta internazionali socie di Iha, creando un ‘super network’ di distributori del settore.

 

Attualmente Ghin conta 216 membri, operanti in 74 Paesi, con oltre 32.000 negozi. Con l’ingresso di Iha, Ghin rappresenterà anche migliaia di store di ferramenta, membri delle associazioni di categoria di Australia, Cina, Francia, Germania, Giappone, Svezia, Svizzera, Usa. Iha resterà un network indipendente amministrato da Ghin, ma con un suo proprio presidente.

 

Sergio Giroldi, presidente di Edra/Ghin ha dichiarato: “A nome del board di Edra/Ghin, sono veramente felice di dare il benvenuto a Iha all’interno del nostro network globale. Questa fusione ci rafforzerà a livello internazionale. Noi, retailer del settore brico e negozi di ferramenta, abbiamo tutti un posto all’interno della comunità dei rivenditori del mondo home improvement: condividiamo gli stessi valori e la stessa volontà di servire al meglio il nostro cliente”.

 

“Se c’è una cosa che abbiamo imparato negli ultimi 18 mesi – puntualizza Jean-François Dubost, presidente Iha – è che il nostro mercato diventa più forte se lo affrontiamo insieme, condividendo progetti, idee e anche criticità. È con questo spirito che saluto la nuova alleanza con Ghin e sono certo che, grazie ad essa, gli interessi dei nostri associati saranno rappresenti al meglio a livello globale”.