Home Distribuzione ManoMano introduce in Italia il “Calcolo CO2”
ManoMano introduce in Italia il “Calcolo CO2”

ManoMano introduce in Italia il “Calcolo CO2”

98
0

Il marketplace leader del fai da te e giardinaggio classifica oltre 330.000 prodotti del catalogo in base al loro impatto ambientale.

 

ManoMano – l’ecommerce leader europeo nel mercato del fai da te, giardinaggio e home improvement – introduce in Italia il “Calcolo CO2”, la classificazione che compara prodotti appartenenti alla medesima categoria del catalogo sulla base della loro impronta di carbonio, così da consentire agli utenti di comprendere meglio l’impatto ambientale dei propri acquisti e compiere scelte più consapevoli. È il primo player del settore a introdurre questa classificazione.

 

ManoMano ha sviluppato questa iniziativa in collaborazione con Welow, spin off di Greenly – azienda francese specializzata nel calcolo dell’impronta di carbonio; le due realtà hanno lavorato a quattro mani nella realizzazione di un’Analisi del Ciclo di Vita (ACV) semplificata che ha interessato in questa fase iniziale oltre 330.000 prodotti del catalogo italiano di ManoMano, con l’obiettivo di sensibilizzare gli utenti sulle proprie abitudini di acquisto con un minor impatto sull’ambiente.

 

Per sviluppare questa classificazione e misurare l’impronta di carbonio dei prodotti, Manomano e Greenly hanno applicato un’Analisi del Ciclo di Vita (ACV) semplificata. L’ACV è un metodo utilizzato su larga scala a livello internazionale per determinare l’impronta di carbonio di un prodotto considerando le emissioni di gas a effetto serra generate in ogni fase della sua realizzazione:

 

1. L’impronta di carbonio derivante dall’estrazione delle materie prime che lo compongono.

2. L’impronta di carbonio derivante dalla sua fabbricazione.

3. L’impronta di carbonio derivante dalla sua distribuzione, a partire dal luogo in cui è fabbricato a quello in cui è consegnato.

4. L’impronta di carbonio derivante dal consumo di energia necessario per il suo utilizzo.

5. L’impronta di carbonio derivante dall’utilizzo di energia necessaria per il fine vita attraverso riciclo o distruzione.

 

La classificazione si basa quindi sulla combinazione di questi 5 fattori e sul confronto di prodotti della stessa categoria all’interno del catalogo ManoMano. Ad ogni prodotto del catalogo interessato dal calcolo viene attribuito un punteggio da A ad E e un codice colore ad esso associato in modo da permettere di confrontare più prodotti.

 

Così, più l’impronta di carbonio di un prodotto sarà bassa rispetto ad altri prodotti della stessa categoria, più il suo punteggio sarà vicino ad A.

 

“L’introduzione di “Calcolo CO2” sul nostro sito web rappresenta una tappa importante per ManoMano ed è direttamente in linea con tutte le iniziative esistenti per guidare i nostri clienti verso un consumo più responsabile. Per noi, è fondamentale andare nella giusta direzione, garantendo coerenza tra le nostre azioni a livello aziendale – lo sviluppo della nostra strategia di riduzione delle emissioni di gas serra – e la nostra offerta per i clienti” dichiara Fanny Fleuriot – Senior Lead Carbon Manager di ManoMano.

 

ManoMano, dopo aver lanciato l’iniziativa per il mercato francese, ha deciso di estendere questo nuovo servizio anche agli altri mercati in cui opera, tra cui Italia. L’introduzione di “Calcolo CO2” si inserisce all’interno di una più ampia strategia dell’azienda, partita nel 2022 per abilitare sempre di più i consumatori a compiere scelte più consapevoli. Entro il 2024 ManoMano ha l’obiettivo di estendere il “Calcolo CO2” al 40% dei prodotti disponibili sulla piattaforma.