Home Distribuzione Maury’s: fatturato in crescita e nuovi progetti
Maury’s: fatturato in crescita e nuovi progetti

Maury’s: fatturato in crescita e nuovi progetti

793
0

Nel 2022 il distributore non food ha chiuso a 570 milioni di euro. L’obiettivo, di qui a 3 anni, è di raggiungere gli 800 milioni.

 

Performance economiche decisamente positive per Maury’s, insegna del non alimentare che tratta dall’arredo casa al fai da te, dall’outdoor al pet. Il Gruppo, che ha chiuso il 2021 con un fatturato di 530 milioni di euro, nel 2022 ha superato i 570 milioni, e l’obiettivo attuale è di arrivare, per la fine del 2023, a vendite superiori ai 630 milioni di euro. Ancora più ambizioso è il traguardo che l’azienda si è data per la fine del prossimo triennio, per il quale mira a realizzare un fatturato stimato di oltre 800 milioni di euro.

 

Il retailer intende perseguire questi obiettivi attraverso una strategia di crescita che passa, fra le altre cose, dal focus sullo sviluppo rete e dalla presenza sempre più capillare sul territorio. In questo senso la catena, nell’arco di pochi anni, ha creato un network di oltre 100 punti vendita, dislocati tra Lazio, Toscana, Marche, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Lombardia, Campania, Veneto, Molise e Piemonte. I negozi dell’insegna hanno metrature che spaziano da 1.000 a 3.800 mq, e sono suddivisi in Maury’s, Iper Maury’s e Maxi Store Maury’s. I punti vendita si trovano sia all’interno dei centri commerciali, sia nelle zone di maggiore interesse, purché inserite nel contesto dei singoli quartieri.

 

L’azienda fa sapere che le prossime aperture saranno destinate a consolidare ulteriormente la presenza di Maury’s nella Penisola, mentre è in fase di sviluppo una ricerca di nuove posizioni in Europa, attraverso partnership con soci internazionali.