Home Mercato Negozi online a confronto. La presenza di Amazon influisce negli acquisti per il fai da te?
Negozi online a confronto. La presenza di Amazon influisce negli acquisti per il fai da te?

Negozi online a confronto. La presenza di Amazon influisce negli acquisti per il fai da te?

363
0

La USP Marketing Consultancy ha rivelato quali tipologie di negozi online preferiscono i consumatori europei.

In Europa circa il 7% degli acquisti per il fai da te avviene tramite il canale online, con Germania e Regno Unito in testa. Ma tra le varie tipologie di negozi che affollano il web, quali sono quelle preferite dai consumatori?

 

La società di ricerca USP Marketing Consultancy, nell’ambito dell’European Home Improvement Monitor, ha intervistato i consumatori di 11 paesi europei riguardo la loro preferenza, mettendo a confronto negozi online di produttori (brand), negozi specializzati, siti web di centri brico e negozi online generalisti, come Amazon ed eBay.

 

Se nel complesso è emerso che la scelta ricade prevalentemente sui centri brico, con elevati picchi nei Paesi Bassi (64%), in Belgio (47%), in Spagna (46%) e in Svezia (43%), è vero anche che nei paesi in cui Amazon ed eBay sono presenti, è il negozio online generalista ad essere il più popolare.

 

Quest’ultimo è proprio il caso di Germania (64%) e Austria (59%), seguite a breve distanza da Italia (50%) e UK (47%), in cui è il negozio online generalista a detenere la posizione di forza.

 

La presenza, in particolare di Amazon, nel panorama online sta influenzando fortemente la quota di mercato online delle tradizionali catene di centri brico, tuttavia ci sono diversi paesi in cui in player risulta assente o quasi per cui esiste un ampio margine di azione per quei negozi di fai da te che desiderano investire in questo canale.