Home Produzione Nespoli: dallo sviluppo internazionale all’ipotesi della quotazione in borsa
Nespoli: dallo sviluppo internazionale all’ipotesi della quotazione in borsa

Nespoli: dallo sviluppo internazionale all’ipotesi della quotazione in borsa

149
0

Banca illimity entra nella società con una quota di minoranza, e ne sostiene la crescita, in Italia e verso nuovi Paesi, fra cui gli Usa.

illimity SGR S.p.A., società di gestione del fondo illimity Credit & Corporate Turnaround Fund, ha supportato il Gruppo Nespoli nel proprio progetto di crescita che ha previsto, tra l’altro, l’ingresso del Fondo nel capitale della società con una quota di minoranza e la concessione di nuove linee di factoring da parte di illimity Bank S.p.A.. Il progetto prevede un percorso di valorizzazione di Gruppo Nespoli a medio-lungo periodo, che potrebbe prevedere anche la quotazione in Borsa. L’operazione si inserisce nell’ambito di un più ampio programma di rilancio condiviso con la famiglia Nespoli.

 

L’operazione sviluppata con illimity si innesta nel nuovo piano industriale del Gruppo Nespoli e vede l’ingresso del Fondo iCCT nel capitale della società con una percentuale del 5%, che si potrà incrementare sino al 15% nel corso dei prossimi 5 anni. Il Fondo agirà come partner finanziario della famiglia Nespoli e del nuovo ceo Vito Germinario, in un percorso condiviso di crescita che possa consentire al Gruppo Nespoli di competere con successo in un contesto competitivo sempre più caratterizzato dalla presenza di attori strutturati di grandi dimensioni e con realtà globali, e dove la capacità di innovazione e l’efficienza rappresentano dei fattori critici di successo.

Più nel dettaglio, il piano prevede l’implementazione della struttura manageriale, l’ottimizzazione del footprint industriale, lo sviluppo dei brand e dei brevetti di proprietà, la valorizzazione e miglior presidio degli attuali canali distributivi, lo sviluppo internazionale in selezionati Paesi tra cui Stati Uniti, la concentrazione delle risorse in attività di R&D e la digitalizzazione dei processi produttivi e distributivi.

 

Con un fatturato consolidato di 186 milioni di euro nel 2021, una quota di export vicina all’80% e circa 1.300 addetti sparsi in 10 siti produttivi, il Gruppo si conferma come un primario player internazionale attivo nella produzione e commercializzazione di pennelli, rulli e strumenti professionali per la pittura e l’edilizia leggera, con focus su prodotti di alta qualità e con un elevato contenuto di innovazione. Nespoli ha implementato una strategia di espansione e diversificazione geografica attraverso un percorso di crescita per acquisizioni, consolidando la propria posizione di leadership nel mercato europeo, principalmente in Germania, Francia, Spagna e Italia.