Home Mercato Studi e ricerche Pacchi ecommerce spediti, +13,5% nel Q1 2024
Pacchi ecommerce spediti, +13,5% nel Q1 2024

Pacchi ecommerce spediti, +13,5% nel Q1 2024

99
0

186 milioni di pacchi spediti nel primo trimestre del 2024, in crescita del 13,5% rispetto al 2023. Click and collect scelto solo dall’1,5% dei clienti.

 

Sono oltre 186 milioni i pacchi spediti come risultato di acquisti online nel primo trimestre del 2024, in aumento del 13,5% rispetto allo stesso periodo del 2023, trainati dagli acquisti in ambito fashion, sport e accessori, categoria merceologica alla quale appartiene il 23,3% dei prodotti spediti, seguita da Informatica ed elettronica di consumo (18,4%), health & beauty (17,6%). Quarto posto per il segmento arredamento e home living, al quale appartengono molte merceologie del brico, con l’8,6% dei pacchi spediti.

 

Queste le principali evidenze del fenomeno fotografate dalla nuova edizione del Delivery Index, la ricerca realizzata da Netcomm, il Consorzio del Commercio Digitale in Italia, in collaborazione con Poste Italiane. Per il secondo anno consecutivo lo studio ha monitorato mensilmente i volumi delle spedizioni eCommerce in Italia e ha analizzato le esigenze e i comportamenti dei consumatori online destinatari dei pacchi.

 

Dalla ricerca è emerso che l’80% degli acquisti online avvengono sui siti web dei 10 merchant più popolari, in particolare nel settore dell’editoria e dell’arredamento. Si tratta di un’importante evidenza che fornisce uno spunto di riflessione sul tema della concentrazione dei volumi delle spedizioni e sulla differenziazione dell’offerta nelle varie categorie merceologiche.

 

L’home delivery è la modalità di consegna più frequentemente scelta dai consumatori italiani: il l’81,5% ha ricevuto gli articoli acquistati online a casa (propria o di amici/parenti) o in ufficio, mentre solo il 18,5% ha usufruito di un punto di ritiro terzo (locker, negozio del brand, ufficio postale o del corriere). In quest’ultima categoria la voce “ritiro in un negozio del brand” rappresenta un misero 1,5%, a testimonianza del fatto che il click & collect stenta ancora a decollare, almeno nel nostro paese.

 

Ultima nota sui resi, uno dei temi più caldi per chi si occupa di vendite online. La media generale è del 5,9%, con grosse differenze da comparto a comparto: si va dall’11,3% dei “abbigliamento, sport e accessori” al 2% di “health & Beauty”. La categoria “arredamento e home living” si attesta vicino al valore medio con il 5,8%.

 

La ricerca sarà presentata con un maggiore approfondimento durante la diciannovesima edizione di Netcomm Forum, che si terrà l’8 e 9 maggio a Milano presso Mico (Fieramilanocity).