Home Distribuzione Portobello apre 3 maxistore nel centro sud del Paese
portobello_cop
portobello_6
portobello_5
portobello_4
portobello_3
portobello_2
portobello_1

Portobello apre 3 maxistore nel centro sud del Paese

172
0

Da Roma a Catania, procede il piano di sviluppo rete dell’insegna specializzata in: casalinghi, elettronica, tessile e cura casa.

Portobello Spa, società proprietaria dell’omonima catena retail non food, nella prima settimana di novembre ha inaugurato 3 maxistore nelle regioni Lazio, Sicilia e Sardegna.

 

Si è partiti il 4 novembre, con l’apertura di un nuovo negozio all’interno del centro commerciale la Romanina, a Roma. Il 6 novembre sono stati inaugurati gli altri due negozi, rispettivamente presso il centro commerciale Porte di Catania (Catania) e in quello di Olbia Mare (Olbia).

 

Il punto vendita romano ha una superficie espositiva di 1.350 mq, ed è gestito da uno staff di 15 persone. Il negozio catanese, con ampiezza di circa 840 mq, ha anch’esso un organico di 15 dipendenti. Il punto vendita sardo, infine, vanta un’area espositiva di circa 2.250 mq, per uno staff di 16 persone.

 

L’assortimento dei 3 negozi, così come quello di tutto il network Portobello, è centrato su 4 macro categorie merceologiche: casalinghi, elettronica e regali, tessile e abbigliamento, cura della casa e della persona.

 

Portobello Spa, fondata a Roma nel 2016 e quotata sul mercato Euronext Growth Milan, opera attraverso 3 business unit attive nei settori: retail, media&advertising, b2b. La società si occupa della rivendita di spazi pubblicitari, di proprietà o acquistati da terzi, a fronte di un corrispettivo monetario o in alternativa tramite il sistema del barter. Il Gruppo gestisce inoltre una catena di negozi a marchio Portobello, diretta e in franchising, oltre che un canale ecommerce. Nel 2020, Portobello Spa ha realizzato ricavi per 64 milioni di euro, con un Ebitda di 10,9 milioni di euro e un utile netto di 6 milioni di euro.