Home Distribuzione Primo business meeting Evoluzione Brico
Primo business meeting Evoluzione Brico

Primo business meeting Evoluzione Brico

27
0

Una due giorni di incontri con soci, consorziati e fornitori. Durante l’assemblea sono state illustrate le strategie di crescita del Gruppo.

 

Si è svolto a Grosseto, nelle giornate del 14 e 15 giugno, il primo meeting Evoluzione Brico, che ha riunito una cinquantina di partecipanti, 40 fra soci e associati, e 10 fra i fornitori.

 

Nel primo giorno di meeting i membri del consorzio hanno potuto visitare i negozi Evoluzione Brico/BricolaRge di Orbetello e Grosseto (via Aurelia Antica), di recente apertura: “In questo modo – spiega Benedetto Paolino, direttore commerciale della società consortile – i nostri consorziati hanno potuto vedere di persona le caratteristiche del nuovo format, in termini di comunicazione visiva, di logiche di esposizione, di allestimento”.

 

Nel secondo giorno di meeting si è svolta l’assemblea dei soci e dei consorziati, durante la quale sono state illustrate le principali strategie di crescita del consorzio. Si è parlato, per esempio, del recente lavoro di ammodernamento del sito web aziendale: “La piattaforma online di Evoluzione Brico/BricolaRge si presenta oggi con una nuova veste grafica, e con molte più funzionalità – continua Paolino -. Grazie all’implementazione tecnologica, i soci ora possono interagire maggiormente con il sito, collegandovi per esempio anche le pagine web della propria azienda”.

 

Altro tema al centro dell’incontro è stato lo sviluppo del marchio privato, che Evoluzione Brico intende ampliare ulteriormente: “Attualmente abbiamo diverse private label, a partire da Hutile, per il segmento vernici e lampadine, sulla quale puntiamo molto e che sarà fra le prime, verosimilmente, a vedere un ampliamento in particolare nel settore vernici – chiosa Paolino -. Stiamo investendo anche in Ax, il marchio del mondo ventilazione, e in Evo, brand riservato alle macchine da giardino. L’obiettivo è che, nel tempo, la nostra offerta di private label diventi un punto di riferimento nella spasa del nostro cliente”.