Home Mercato Studi e ricerche Ristrutturazioni, sempre più italiani cercano risposte online
Ristrutturazioni, sempre più italiani cercano  risposte online

Ristrutturazioni, sempre più italiani cercano risposte online

67
0

Il report di habitissimo.it ha registrato un incremento della richiesta di preventivi online del 26% in più rispetto al primo semestre del 2020.

 

Un primo bilancio rispetto all’andamento del mercato delle ristrutturazioni nel 2021 può essere finalmente fatto: i dati recentemente pubblicati dal Cresme restituiscono la fotografia di un paese che, dopo uno stop che potremmo definire comunque contenuto rispetto ad altri settori, vive un momento di rinnovata vivacità nel campo dell’edilizia privata. Se gli incentivi statali sono certamente complici di una crescita che si assesta intorno al 12%, più in generale si assiste ad una maggiore fiducia sia dei consumatori che delle imprese, come certifica l’Istat in un’indagine pubblicata lo scorso mese.

 

Nel mondo della richiesta di preventivi online Habitissimo – portale di intermediazione tra professionisti e privati per la richiesta di preventivi su lavori da effettuare in casa, leader in Italia – è stato registrato un incremento della domanda del 26% in più rispetto al primo semestre del 2020.

 

Nel primo semestre del 2021 i dati pubblicati da Habitissimo mettono al primo posto dei lavori più richiesti la ristrutturazione totale della proprietà che cresce del 70% rispetto allo scorso anno: un dato che non stupisce alla luce della possibilità di risparmio offerta dagli incentivi statali. Se la seconda posizione è coperta da un intervento “stagionale” ovvero la richiesta di installazione di tende da sole, il terzo posto è una categoria cresciuta del 16% rispetto allo scorso anno: la ricerca di aziende di pulizie, imputabile ad una maggiore sensibilità rispetto al tema dell’igienizzazione a alla necessità di rifarsi ad aziende di professionisti in grado di impiegare macchinari specifici per superfici, tessuti ed imbottiti.

 

Habitissimo registra un aumento del 36% rispetto allo stesso periodo nel 2020 per quanto concerne le richieste per l’installazione di impianti di aria condizionata: una richiesta già importante a causa della stagionalità ma che ha registrato un ulteriore importante incremento in quest’ultimo semestre.

 

Una “new entry” evidenziata è la richiesta di preventivi, sempre da parte di privati, relativi all’installazione di pannelli solari (+142%): una tendenza appoggiata vigorosamente dallo Stato non solo per quel che riguarda gli obiettivi europei che bisogna raggiungere entro il 2030: incentivare l’uso dei pannelli solari migliora il mix energetico e mette al riparo il paese dalle crisi energetiche, riducendo la dipendenza dalle esportazioni.