Home Produzione Verde vivo, un’opportunità per il canale del bricolage
Verde vivo, un’opportunità per il canale del bricolage

Verde vivo, un’opportunità per il canale del bricolage

100
0

Il floricultore Cosimo Pagano ci illustra strategie ed opportunità per i centri del bricolage nella vendita di una merceologia per alcuni versi difficile ma che può riservare grandi soddisfazioni.

La riscoperta del verde da parte del consumatore italiano è un trend che era evidente già prima della pandemia, ma che nell’ultimo anno e mezzo ha visto una vera esplosione grazie alla maggiore permanenza nelle proprie abitazioni e al maggiore tempo libero a disposizione. La distribuzione del bricolage ha potuto trarre beneficio da questa inattesa ‘garden mania’ sul fronte delle attrezzature e dei prodotti per il giardino e ancora di più su quello dell’arredo esterno e più in generale delle attrezzature per l’outdoor (piscine, BBQ…). Molto più carente nel nostro canale, eccezioni a parte, l’offerta di verde vivo, un’opportunità commerciale che è un vero peccato lasciarsi sfuggire, che potrebbe chiudere il cerchio della proposta verde e che oggi è alla portata di qualsiasi metratura e tipologia di negozio, grazie anche al supporto dei fornitori. Per capire in che modo approcciare e proporre questo prodotto, abbiamo intervistato Cosimo Pagano, esperto floricultore pugliese, titolare della Pagano Fiori, azienda in grado di proporre alla Gd del bricolage un assortimento di piante nazionali, sia da interno che per balconi e giardino, con il supporto necessario in termini di logistica, packaging e formazione.

 

Qual è stato il trend della diffusione del verde vivo nel canale del bricolage nell’ultimo anno?

Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un costante aumento di interesse verso il verde vivo da parte dei centri bricolage. Il 2021 ha confermato questo trend di crescita superando ogni aspettativa. Personalmente ritengo che solo una parte di questo aumento delle vendite è da attribuire al fattore lockdown; penso invece, che sempre di più, da parte del consumatore, cresce la cultura verso la natura, e la voglia di vivere con le piante, sia negli spazi aperti, che in casa.

 

Quali le piante più richieste?

Unitamente alle piante da interno, c’è stato un forte interesse per le piante da giardino e balcone, molto richieste anche le piccole piante da orto, e aromatiche. Ormai penso che la maggior parte delle persone, tendono a coltivare un loro piccolo orticello.

 

Soprattutto nelle medie superfici c’è un problema di spazio e di gestione dell’esposizione per il verde vivo: proponete delle soluzioni ad hoc?

Per avere successo nelle vendite, la gestione degli spazi necessita della massima attenzione. Noi abbiamo maturato una forte esperienza in merito, il verde vivo ha veloce rotazione, e non necessita di eccessivi spazi, esige però un adeguato supporto tecnico e professionale. Ai nostri clienti forniamo la massima collaborazione nella gestione degli spazi, elaboriamo proposte d’impianto e studio di layout espositivo, forniamo collaborazione nella scelta dei prodotti e nella condivisione di varietà promozionali, proponiamo diverse soluzioni espositive, con attrezzature adeguate. Per punti vendita più performanti, diamo un’assistenza diretta nella gestione degli spazi. Dedichiamo massima attenzione alla comunicazione visiva dei prodotti, e etichettiamo le piante inserendo indicazioni botaniche, codice QR e prezzo di vendita. Nell’ultimo periodo abbiamo anche sviluppato un progetto di dropshipping che mira a fornire al cliente un servizio a 360°.

 

Diverse specie di piante si prestano ad un acquisto d’impulso, come supportate questo tipo di vendita?

Trattandosi di centri bricolage, non mi piace la parola vendita d’impulso, che pure rappresenta una parte importante delle vendite, ma piuttosto vendita specializzata. Il cliente dei centri bricolage è molto attento alla qualità e alle novità; il nostro supporto sta nella ricerca di proposte per differenziare gli assortimenti. Le piante oltre ad essere parte integrante degli arredi sono utilizzate anche per varie ricorrenze, come elemento da regalo o come bomboniere per matrimoni, anche su questo è basato il futuro dei centri specializzati.

 

Le vendite autunnali e natalizie rivestono una grande importanza per il canale brico: in che modo è possibile inserire una proposta di verde vivo in questi contesti?

L’autunno oltre al tradizionale assortimento è un periodo interessante per specifiche varietà, il ciclamino (Pagano Fiori ne produce 500.000 pezzi all’anno) ad esempio unitamente a tutte le varietà di eriche e crisantemi o articoli di nicchia come ad esempio i panetti di funghi, sono gli articoli più richiesti. Il Natale rappresenta un periodo di grande interesse, il nostro business natalizio si posiziona non solo su piante performanti, come Stelle di Natale, orchidee e altro, ma anche su vaste proposte di prodotti trasformati (composizioni, terrarium, boschetti, Kokedama e altro) e in packaging particolari, direttamente realizzati nei nostri laboratori artigianali. È disponibile il nostro catalogo completo delle composizioni Natale 2021, chiunque voglia avere un’idea delle varie proposte, può contattare i nostri venditori o uffici.